Approfitta dell'Ecobonus Domotica 2020

Puoi detrarre il 65% delle spese di acquisto ed installazione

L'Ecobonus Domotica è stato protratto per tutto il 2020 ed è stata introdotta una nuova modalità di fruizione

Anche quest'anno è stato protratto fino al 31 dicembre l'Ecobonus Domotica: un'agevolazione fiscale pari alla detrazione del 65% delle spese per l'acquisto e l'installazione di impianti di building automation.

Inoltre è ora possibile fruirne anche tramite uno sconto immediato del 65% applicato direttamente sul prezzo di vendita dal rivenditore. Per poter beneficiare dello sconto immediato occorre che la spesa sia effettuata tramite bonifico parlante o bonifico postale o bancario indicante gli elementi relativi al bonus.

Quali sono le spese consentite?

L'Ecobonus Domotica 2020 permette di portare in detrazione dalla dichiarazione dei redditi, il 65% delle spese per l’acquisto di impianti di building automation, che consentono di controllare a distanza, tramite un’applicazione smartphone, tablet o pc, l’impianto di riscaldamento, la climatizzazione estiva e la produzione di acqua calda sanitaria.

Sono agevolabili anche:
- le spese per l'acquisto e l'installazione di tutte le apparecchiature elettriche, elettroniche e meccaniche, purché relative all'intervento di building automation;
- i lavori elettrici e le opere murarie per far funzionare a regola d'arte i sistemi di automazione per gli impianti termici negli edifici.

CHI PUÒ BENEFICIARNE

L’Ecobonus è usufruibile da:

  • persone fisiche proprietari di un immobile, di interi condomini, inquilini, possessori di immobili in comodato, familiari e conviventi che hanno a loro carico le spese di gestione;
  • soggetti con reddito di impresa;
  • enti pubblici o privati, ma che non svolgono attività di tipo commerciale;
  • associazioni tra professionisti.

REGOLE E DOCUMENTAZIONE

Bisogna prestare la massima attenzione e seguire alla lettera tutte le indicazioni contenute nella normativa relativa all'incentivo GSE detrazioni fiscali 2020 per gli interventi di riqualificazione energetica.

Nel bonifico è necessario inserire i seguenti dati:

È inoltre importante conservare i seguenti documenti che vanno mostrati all'Amministrazione finanziaria in caso di controlli:

La documentazione attestante la spesa e l'installazione dei dispositivi domotici deve essere trasmessa tramite domanda di detrazione domotica all'ENEA (Agenzia Nazionale Efficienza Energetica) entro i 90 giorni successivi alla fine dei lavori o dal collaudo delle opere.